Lui si collega e io pagoooo … !


icona modaco nodata Dopo un lungo periodo di onorato servizio ho recentemente messo in pensione il mio adorato Nokia N70 (ultimo di una longeva stirpe di cellulari Nokia) per passare ad un palmare con Windows Mobile.

Trascorso un breve periodo con l’Eten Glofiish M700 sono finalmente giunto a trovare la pace dei sensi con l’HTC TyTN che, oramai, dopo un lungo processo di configurazione e personalizzazione, uso con soddisfazione.

Tra i programmi che ho installato e che ritengo indispensabili c’é sicuramente ModaCo NoData.

I palmari hanno, infatti, il viziaccio di connettersi in modalità GPRS spesso e volentieri e senza chiedere, prima, il consenso dell’utente. Basta che un applicativo qualsiasi desideri scaricare qualche informazione da Internet (le previsioni meteorologiche, una pagina web, un aggiornamento, ecc) che il nostro simpatico compagno tecnologico, senza farselo ripetere due volte, si colleghi gonfiando, conseguentemente, la nostra povera bolletta telefonica.

ModaCo NoData permette di disabilitare, temporaneamente, le connessioni indesiderate: GPRS, MMS, ecc … che possono essere velocemente riabilitate quando serve.

L’uso è molto semplice:

  1. si scarica il .CAB
  2. si copia nella memoria del telefono
  3. si apre un gestore file a piacere, come Esplora File, e si tappa (=click con la pennetta) il file per installarlo
  4. si apre la cartella Programmi e si tappa sull’icona di ModaCo NoData ottenendo la schermata che segue:

ModaCo NoData

A questo punto non resta che selezionare la connessione che si vuole abilitare (o disabilitare) e tappare sul tasto Toggle e il gioco é fatto!

Se si sta disabilitando una connessione attiva (per esempio si sta disabilitando la connessione Internet mentre si sta navigando) si dovrà chiudere manualmente la connessione attiva.

Il programma è free e compatibile con WM6 e WM5. Lo potete scaricare da qui.

ATTENZIONE: poiché qualche utente segnala dei problemi nell’uso del programma (non parte, cancella i contatti della rubrica, ecc) raccomando di fare un bel backup dei dati del dispositivo usando l’ottimo programma gratuito PIM Backup e, magari, per buona misura sincronizzare i dati con il PC attraverso ActiveSync (operazioni che sarebbe opportuno fare con una certa frequenza).

Se vuoi dire la tua ... DILLA!