Parola di MadGrin

State cercando la verità? Provate sotto il tappeto del salone …

Category: Posti visitati (Page 1 of 11)

Iraniani brava gente

Zein-o-Din: the support of nurses

Zein-o-Din: gli infermieri si preoccupano della nostra incolumità

Siti, libri e guide sull’Iran sono tutti concordi nell’affermare che una delle cose che colpisce maggiormente il viaggiatore è l’accoglienza della gente.

Dopo poco meno di un mese passato nell’antica Persia non posso che affermare che non c’è nulla di più vero!

Read More

Gaye esperienze (2)

Questo è l'articolo 12 di 12 nella serie BestDisgusting

mercoledì, 28 giugno 2006

Nel precedente post mancava la componente gaya, lo so!

E’ che preso dal filo dei miei ricordi ero partito con l’idea di descrivervi un episodio ma l’introduzione è divenuta così corposa da meritare un post a parte.

Rimedio subito.

Le coordinate spazio-temporali sono sempre quelle: Crotone 1996!

La vita nel villaggio si svolge in modo ripetitivo: ci si alza all’ora di pranzo, si fa colazione all’ora della merenda, si va in spiaggia nel pomeriggio, si cena a mezzanotte e incomincia la vita notturna.

Spesso questa consisteva nell’andare nell’arena del villaggio, fulcro delle attività di animazione, per osservare i resti, un po’ malinconici, di una festa oramai finita da tempo: cartacce, alcuni palloncini bucati e qualche coppietta attardatasi nell’esplorazione delle reciproche cavità orali.

La normalità, insomma, quando si hanno orari “leggermente” sfalsati rispetto a quelli degli altri!!

In una di queste sere accade il “fattaccio”!

Read More

Gaye esperienze (1) – sottotitolo: il miracolo della trasmutazione dell’acqua in fango

Questo è l'articolo 11 di 12 nella serie BestDisgusting

mercoledì, 28 giugno 2006

Nel logoro taccuino della mia consunta memoria sono pochi gli episodi che continuano a mantenere una certa attinenza con i fatti realmente accaduti invece di trasformarsi in leggenda e venire stravolti dalle continue ripetizioni agli amici.

Uno di questi riguarda il fatto accaduto nell’ormai lontano 1996 a Crotone dove ci eravamo recati per una calda vacanza estiva.

L’esordio di questo gruppo di romani nel villaggio turistico, dove avevamo prenotato, non fu dei migliori.

Dopo aver viaggiato per ore e ore sulle scassate auto che all’epoca le nostre finanze ci permettevano arrivammo ricoperti tutti, indipendentemente da sesso ed età, da quel sottile strato di appetitosa sugna che il nostro corpo ama trasudare con tenace abnegazione quando il sole a canocchia colpisce duramente rendendo i nostri corpi belli lucidi e unti.

Read More

La vendetta del sugnotto

Questo è l'articolo 8 di 12 nella serie BestDisgusting

16/09/2006

Un esempio di sugnotto crudo

Un esempio di sugnotto crudo

Sono un eterno curioso che tutto (o quasi!) vuole vedere, provare, assaggiare

Come lasciarsi sfuggire, quindi, un nuovo, fantastico piatto al “vero” ristorante cinese … ?

Ma procediamo per ordine!

A fine Luglio del 2006 ci trovavamo con alcuni amici a Warwick (UK) in visita ad una nostra amica che stava frequentando una scuola per i dottorati di ricerca in questa ridente (ma non troppo!) cittadina.

La sera del nostro arrivo ci fu presentato Hi-Hong (il nome me lo sono inventato ora!), un giapponese che stava a Warwick da diversi anni e con ben poca intenzione di tornarsene a casa.

Read More

E viene giù dal ciel …

Non é Gesù Bambino a scendere dal cielo ma morbida, poetica, natalizia e dannatamente fredda neve. Quella neve così bella da trasformare i paesaggi storici di Israele in piccoli presepi imbiancati, quella neve così candida da nascondere le brutture del mondo e rendere il tutto morbido e ovattato. Quella neve così ABBONDANTE e FREDDA e IMPREVISTA da bloccare autostrade, città, commercio, genti e merci!

Quella neve CHE UCCIDE!

Vabbè proprio UCCIDE no ma certo non rende la vita facile ai viaggiatori automuniti e catene sprovvisti.

Comunque il giro é stato bello. Lo sarebbe stato anche di più se non fosse stato che le autorità israeliane avessero visto in me l’AntiCristo in missione per conto di sé stesso …

Album di Israele

LAOS, racconto di viaggio fotografico

Pigrizia, pollice valgo dello scrittore, occhi incrostati di proteine, scimmia fastidiosa, mutande lorde e altre cause minore sono i motivi principali per i quali i racconti di viaggio, quelli fatti di parole e aneddoti, ancora non tornano sulle pagine di questo blog.

Ah, e c’è anche che la fiamma sacra dello scrittore é sommersa dall’oceano pigro del “non me va”. E il “non me va” è dovuto a tante cose e certo non lo sto mica a raccontare a voi, pago uno psicologo per starmi ad ascoltare! (ma voi lo fareste a gratis …? Quasi quasi …)

Comunque piano piano almeno le foto le pubblico e dopo aver finito (o quasi!) di caricare quelle del Vietnam sono passato al LAOS!

Buona visione!

Album fotografico del LAOS

Saluti da Vietnam

Temple of Literature @ Hanoi

Temple of Literature @ Hanoi

Ce ne ho messo di tempo (quasi 3 mesi!) ma alla fine gran parte delle foto fatte in Vietnam questa estate sono disponibili su Flickr. Quando vado in Asia, oltre che sudare, amo fotografare la gente, così diversa non solo nei tratti somatici ma soprattutto nei comportamenti, nei gesti, in quello che sogna e che usa per vivere. Nell’album troverete perciò tanti paesaggi e templi (forse troppi!) ma anche tantissimi scatti rubati alla gente comune, quelli che sicuramente mi é più piaciuto maggiormente fare e rivedere. Spero di riuscire a darvi una idea del viaggio, magari un giorno proverò anche a scrivere qualcosa!

Sa Pa

Sa Pa

Prossima fermata: Vietnam. Uscita lato destro.

WorldTravelLa valigia é lì sul letto. Vuota. Una bocca spalancata avida di vestiti, gadget tecnologici e prodotti per il corpo.

O almeno lo era il 30, quando sarei dovuto essere già da tempo all’opera per riempirla e invece mi ritrovo a buttare giù frettolosamente queste righe. Un promemoria per me stesso, per chi mi legge e per chi capiterà sul blog per caso cercando un porno asiatico.

Read More

Il Ritorno del Divoratore di Paella

Sagrada Família

Sagrada Família

Una delle prime volte che andammo a Barcellona alloggiammo in un posto stranissimo trovato attraverso il consiglio di un utente di uno dei forum del sito di Zingarate. Si trattava di un albergo che occupava due piani di un palazzo nel centro del quartiere gay della città. Il palazzo ospitava originariamente una serie di appartamenti e a seguito della sua trasformazione in albergo la sua fisionomia non era cambiata. La reception era nel salone di uno degli appartamenti presenti al primo piano dell’albergo e le stanze coincidevano con le altre stanze dell’ex appartamento e quindi avevano tutte dimensioni diverse. Al loro interno erano ben arredate ma l’impressione complessiva era quella di dormire a casa di qualcuno come ospite. La cosa se da un lato ti faceva sentire un pò più a casa, dall’altro, sminuendo il tuo status di ospite pagante, limitava in parte la tua libertà.

Read More

Qualche timida foto canadese

Ci ho messo un bel pò questa volta ma finalmente sono riuscito ad inaugurare l’Album delle foto canadesi e a popolarlo con qualche timido esemplare.

Vancouver Skyline

Vancouver Skyline

Questa volta non ho intenzione di pubblicare tantissime foto ma é sempre così: raramente riesco a mantenere i buoni propositi di inizio!

Trovate il mio album su flickrhttp://www.flickr.com/photos/madgrin/sets/72157632365946553/

Page 1 of 11

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: