Parola di MadGrin

State cercando la verità? Provate sotto il tappeto del salone …

Category: Cibo (Page 1 of 2)

Il mio EXPO 2015

Il 18 e 19 Luglio ho visitato l’EXPO 2015 a Milano.
Com’è stato? 

Per dirlo con qualche numero:

  • 2 giorni
  • 22 ore
  • 23 km percorsi
  • alcuni litri di sudore
  • decine di meravigliose esperienze

Mi sono divertito tantissimo, l’organizzazione é efficiente, gli stand belli, la gente simpatica, il cibo buono e, soprattutto, il messaggio è importante.

Kalpe mi ha chiesto se mi fosse piaciuto, qui trovate la mia intervista!

Questo é il mio album su FlickrEXPO 2015

 

La vendetta del sugnotto

Questo è l'articolo 8 di 12 nella serie BestDisgusting

16/09/2006

Un esempio di sugnotto crudo

Un esempio di sugnotto crudo

Sono un eterno curioso che tutto (o quasi!) vuole vedere, provare, assaggiare

Come lasciarsi sfuggire, quindi, un nuovo, fantastico piatto al “vero” ristorante cinese … ?

Ma procediamo per ordine!

A fine Luglio del 2006 ci trovavamo con alcuni amici a Warwick (UK) in visita ad una nostra amica che stava frequentando una scuola per i dottorati di ricerca in questa ridente (ma non troppo!) cittadina.

La sera del nostro arrivo ci fu presentato Hi-Hong (il nome me lo sono inventato ora!), un giapponese che stava a Warwick da diversi anni e con ben poca intenzione di tornarsene a casa.

Read More

Le ricette di Nonna Abelarda: Ghiaccioli del Coniglio

Ghiacciolo alla carota

Ghiacciolo alla carota

Se i coniglietti avessero le dita prensili e un bancomat io sarei ricco.

Sfortunatamente i coniglietti sono simpatici, con morbide zampette e squattrinati e così io rimarrò il solito barbone di sempre.

Barbone si ma almeno pieno di vitamina C e con così tanti calcoli renali da poterci aprire un ufficio di ragionieri.

Insomma, per farla breve, ad un certo punto della mia vita mi sono comprato una centrifuga! “Ammazza che figata”, ho pensato, “ora non farò altro che bere frutta”.

Due giorni dopo ero già stufo: fare una centrifuga é facile e volendo, se ti piace immaginare il tuo nemico essere spinto tra le lame dell’elettrodomestico, anche divertente. Il guaio viene dopo quando la devi pulire. 10 minuti di preparazione della frutta o della verdura, 4 minuti per centrifugare, 2 minuti per bere il succo e 15 minuti per pulirla!

No-no-no-no. Non ci siamo proprio!

Ghiacciolo alla carota

Carote sbucciate

Ghiacciolo alla carota

Ingredienti e attrezzatura

Poi l’IDEONA! Ne faccio tanto e lo conservo in qualche modo. L’unico modo (sempre che sia vero) che ho pensato potesse funzionare per conservare le proprietà della centrifuga é il congelamento. A questo punto 1+1345 dà molto probabilmente 1346 e così nascono i Ghiaccioli del Coniglio, il mio primo esperimento!

Come prima cosa mi sono procurato delle formine per ghiaccioli che sfortunatamente non mi entravano in freezer ma con un geniale stratagemma (alzare il ripiano-griglia che divide il freezer e incastrarlo nelle parti sporgenti delle formine) alla fine sono riuscito nell’intento! Fatto ciò ho acquistato un numero imprecisato di carote che ho spellato come un sadico del medioevo con la povera finta strega di turno e mi sono preparato alla grande centrifugata.

Questa é stata la parte più divertente. Alla fine ho raccolto una mega ciotola di prodotti di scarto che ahimè, non venendomi altro in mente da farci che darli ai maiali, ho dovuto buttare. Io non ho maiali in casa (a parte me, ovvio!)

Ghiacciolo alla carota

Scarti di produzione

Dopo aver devastato una piantagione di carote ho ottenuto:

  • un mega bicchierone di centrifuga di carota che subito mi sono sgargarozzato (e che quasi subito ho rilasciato nel water …)
  • quattro ghiaccioli pieni di succo che ho provveduto immediatamente a surgelare senza aggiungerci nulla

Il risultato finale (lo vedete nella prima foto) é esteticamente ineccepibile ma forse dal sapore troppo blando … devo pensare ad un modo per migliorarlo!

Ghiacciolo alla carota

Pronti a centrifugare

Ghiacciolo alla carota

Succo di carota

Ovviamente come per tutte le ricette che si rispettino devo darvi le indicazioni precise per arrivare al mio stesso risultato per cui …

 

 

Ricetta dei Ghiaccioli del Coniglio

Ingredienti

  • un numero imprecisato di carote

Procedimento

  • sbuccia le carote
  • centrifugale
  • versa nelle formine e congela
  • mangia

Difficile, nevvero?

Il Barbone delle Dune

Negli anni passati si organizzavano spesso feste sulla spiaggia. Compleanni, lauree, partenze e altro erano tutte ottime scuse per portare un tavolino sull’arenile di OstiaW e colmarlo di decine di bottiglie di alcolici e stuzzichini che venivano, immancabilmente, mangiati con una buona dose di sabbia.

Le feste erano tutte divertenti e finivano, quasi sempre, bene.

La storia che vorrei raccontarvi oggi ha per protagonista lo stesso Gab che nell’ultima festa, quella del 2008, tentò di abbandonarmi sulla spiaggia.

Read More

Gnocco Morbidoso

Astronomical ClockSiamo tornati da più di una settimana dal nostro viaggetto a Praga ma ancora non riesco a togliermela dalla testa.

Non sono state tanto le sue bellezze architettoniche (e non) ad avermi entusiasmato ma è stato lui: lo gnoccone morbidoso al secolo il Knedliki!

L’Album Fotografico di Praga 2009 è già in preparazione su flickr ma, al momento che vi scrivo, le foto sono ancora poche.

Portate pazienza e a breve, soprattutto nella sezione World Food, troverete un nutrito (mai termine fu più azzeccato) reportage fotografico del nostro amico gnoccone!

Il Gatto di Simon Tofield alle prese con una moscaFly Guy

Questo è l'articolo 8 di 44 nella serie Simon's Cat

Simon's Cat - Fly GuyRitorna Simon Tofield con un’altra divertentissima animazione incentrata sul suo simpatico, ed estremamente pericoloso, gattino.
Il nostro eroe è, in questo episodio, alle prese con una malcapitata mosca alla quale darà incessantemente la caccia combinandone di tutti i colori.

Gli altri episodi li trovate sul mio sito o, più semplicemente, sulla pagina ufficiale di Simon su YouTube .

Buon Divertimento con “Fly Guy“!

Dove vado, mangio!

Falafel Da tempo mi è presa questa bizzarra mania (ossessione? Comunque una delle innumerevoli di cui sono vittima) di fotografare i cibi che mi appresto a divorare.

Credo che la cosa sia nata durante uno dei miei primi viaggi all’estero dove il piatto che mi fu portato dal cameriere era al di fuori di qualsiasi schema culinario precedentemente conosciuto e quindi di interesse fotografico.

Ad oggi il mio gruppo World Food su flickr annovera quasi 500 foto numero in continua crescita. Qualche volta le foto mi sono state chieste “in prestito” da guide turistiche online e altre volte ho ricevuto incoraggiamenti a proseguire da persone che soffrono di anoressiaW e che grazie alle mie foto, e a quelle degli altri, riescono a ritrovare un pò dell’appetito perso.

Ma a parte questi indubbi e piacevoli riconoscimenti il motivo per il quale continuo con questa collezione è la mia passione per questo tipo di foto, hobby che, sfogliando tra i gruppi di flickr, è ampiamente condiviso.

Oltre al mio storico tumblrW (ho già avuto modo di parlare di cosa sia un tumblr in un mio vecchio articolo) Skizzi di Web, che è una raccolta delle cose più carine che trovo girando sul web, ho aperto, da oramai più di un mese, un secondo tumblr (ce ne ho anche altri ma meno importanti): Pappatoia.

Read More

Il piccolo Davide e il Golia alcolizzato

David and Goliath by Caravaggio In piena lotta contro le conseguenze dell’abuso di alcol assunto generosamente ieri durante il pranzo nello splendido agriturismo Gusto al Borgo (trovato per puro caso gironzolando con la macchina per la Sabina ) mi ritorna in mente un vecchio episodio vissuto diversi anni fa fuori da una fraschetta di un qualche paese dei Castelli RomaniW dove eravamo andati a cenare.

Anche in quell’occasione il mio rapporto con l’alcol era stato catastrofico (molto peggio di quello avuto ieri) tant’è che, mentre gli autisti erano andati a recuperare le macchine, io ero stato affidato alle amorevoli cure di un amico che doveva fungere da sostegno umano per le mie pesanti membra.

La scelta del sostegno, però, non fu delle migliori : in netto svantaggio di proporzioni il ragazzo al quale era stato affidato il pesante compito di tenermi in piedi non fu presto più in grado di sorreggermi e così io volai in terra finendo con la faccia dentro ad una bella pozzangherona , generoso lascito del recente acquazzone.

E così Golia si spense affogando in un bicchiere di (melmosa) acqua …


Moussaka Monamour!

Moussaka Inizia tra poche ore una breve pausa greca ad AteneW (saremo di ritorno martedì sera) grazie alla quale il simpatico Condominio (il gruppo fisso della palestra) andrà a fare danni a casa di Nenè (con la quale avevamo anche trascorso un fantastico Capodanno a Stoccarda ) portandole (si spera!) un pò del tipico calore italiano .

Quello oppure solamente un gruppo di scalmanati che le distruggeranno casa e dei quali si vorrà, probabilmente, liberare al più presto !

Prossimamente le foto, sempre su questo canale e, ovviamente, su flickr nella mia sezione viaggi .

La foto della moussakaW, di cui spero di mangiarne quantità industriali , è presa da flickr .

I seminari in tempo di crisi

convegno In tempo di crisi suggerire valide alternative per arrivare a fine mese è quasi un dovere sociale .

Non posso, quindi, esimermi dal raccontare la trovata di alcune persone che hanno ottenuto il rispettabile risultato di riuscire, con una sola fava, a nutrire corpo e mente .

Ma prima una piccola premessa. Da qualche tempo la Fondazione per cui lavoro organizza delle conferenze in cui vengono invitati ospiti da varie parti del mondo e in cui si discute di tematiche di interesse per la ricerca . L’evento inizia, solitamente, con una introduzione da parte del Presidente e prosegue con gli interventi dei due ospiti che si concludono, in genere, per l’ora di pranzo .

Viene, quindi, offerto un sontuoso banchetto e, nel pomeriggio, si finisce con una tavola rotonda .

Read More

Page 1 of 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: