I seminari in tempo di crisi 10


convegno In tempo di crisi suggerire valide alternative per arrivare a fine mese è quasi un dovere sociale .

Non posso, quindi, esimermi dal raccontare la trovata di alcune persone che hanno ottenuto il rispettabile risultato di riuscire, con una sola fava, a nutrire corpo e mente .

Ma prima una piccola premessa. Da qualche tempo la Fondazione per cui lavoro organizza delle conferenze in cui vengono invitati ospiti da varie parti del mondo e in cui si discute di tematiche di interesse per la ricerca . L’evento inizia, solitamente, con una introduzione da parte del Presidente e prosegue con gli interventi dei due ospiti che si concludono, in genere, per l’ora di pranzo .

Viene, quindi, offerto un sontuoso banchetto e, nel pomeriggio, si finisce con una tavola rotonda .

Già da qualche tempo io, come altri colleghi, avevamo notato la presenza di assidui frequentatori che stonavano, un pò, con il resto del pubblico. Accanto ad un certo numero di colletti bianchi, infatti, compariva la fiorata camicia di una anziana signora o il maglione infeltrito di un vecchietto .

Curiosi , si pensava, e la cosa finiva lì. Il dubbio è incominciato a crescere notando che il gruppo (dai tre ai cinque e mai seduti vicini tra loro) era sempre lo stesso anche in conferenze che trattavano argomenti diversissimi tra loro e così ci siamo messi ad osservarli più attentamente .

Ed ecco svelati i loro veri intenti : aggredire, appena finita la sessione mattutina, il ricco buffet infilando in bocca il più possibile e, perchè no, in tasca o in borsa quanto in bocca non entrava .

L’ultima volta, un simpatico vecchietto , è stato fatto accompagnare gentilmente fuori (io l’avrei lasciato stare , anche perchè spesso molte cose avanzano) dopo che si era riempito le tasche di paninetti al salmone (questa cosa mi ricorda un pò il fantastico film Una poltrona per dueW) ma i suoi compari, più discreti e furbi, hanno continuato ad agire indisturbati .

Quindi il consiglio della settimana è : quando la pensione non vi permette di arrivare a fine mese , cercate su Internet una conferenza nella vostra città !


Se vuoi dire la tua ... DILLA!

10 commenti su “I seminari in tempo di crisi

  • mesfab

    Caro Raf…
    sono contento per questi vecchietti che hanno trovato un bel metodo per mangiare un po’ e bene… anzi sarebbe bello che la fondazione stessa distribuisse a fine convegno quello che avanza (potresti proporglielo).
    Un po’ di tempo fa vedevo ai mercati generali questi vecchietti che rovistavano tra la frutta ottenendo delle “belle” buste.. per non parlare delle file alle associazioni che distribuiscono cibo… vecchietti.. si italiani.
    Gente che ha lavorato una vita e che non arriva a fine mese.. come potrebbero ?
    Ogni volta mi si stringe il cuore e mi si inumidiscono gli occhi e aumenta l’odio verso il nostro paese e dubito su molte cose.
    E loro una pensione bene o male ce l’hanno… noi cosa faremo ?

  • MadGrin L'autore dell'articolo

    Anche io non sopporto vederli soffrire.
    Così quando ne vedo uno attraversare la strada evito di guardarlo: chiudo gli occhi e accelero forte! :mrgreen:

  • MadGrin L'autore dell'articolo

    Ehhhhhh … con i superpoteri sarebbe facile ma possiamo contare solo sui poteri normali.
    E anche con quelli qualcosa possiamo fare! 😎