Tovagliolo con sorpresa


Questo è l'articolo 2 di 12 nella serie BestDisgusting

27/09/2006

Oggi il mio “caro” compagno di merende nonché collega di ufficio e autore del fantastico Vagabonding m’ha proposto:

“Vieni con noi al Ristorante Cinese? C’è anche la mia insegnante di lingua cinese che ci farà provare l’ebbrezza della vera cucina orientale …”

Duck Tongue

Lingue di papera

Questa frase, che in qualche modo mi faceva tornare alla mente vecchie e oramai rimosse esperienze, al contempo mi convinse e così, di lì a poche ore eravamo tutti seduti allegramente ad un ristorante cinese davanti alla Stazione Termini.
Il menù conteneva solo Antipasti e Secondi. La scelta cadde subito sulle Lingue d’Oca e la Medusa in umido ma altri piatti vennero presto a fare loro compagnia. Appena arrivate le lingue, seppur provassi una certa reticenza ad assaggiare qualcosa che avrebbe potuto ugualmente assaggiare me, mi ci buttai infilando in bocca uno strano tocco di carne duro, tipo le coppiette di carne equina che vengono abitualmente servite nelle Fraschette Romane.

Peccato che le coppiette non contengano tutte quelle terminazioni nervose tipiche di una lingua come, per esempio, un simpatico anello di nervo che identificai essere il responsabile dell’ancoraggio del muscolo alla bocca.

La cena andò, comunque, avanti per la sua strada fino a che, per liberarmi di olio finito su una mano non aprii completamente il tovagliolo, che all’inizio della serata era piegato artisticamente dentro il mio bicchiere, e mi ci strofinai la mano sinistra continuando a parlare con il mio dirimpettaio.

Durante questa operazione la sensazione di asciutto e pulizia che questa avrebbe dovuto darmi fu sostituita stranamente da quella di umido sugnoso
Con un grosso punto interrogativo dipinto sulla fronte apri il tovagliolo rivelandone la sorpresa
Ora non ci sono parole per descrivere la sorpresa gelosamente conservata dal tovagliolo …
Con ancora la mano umida lo feci vedere anche ad Andrea mentre uno strano ghigno e una risata isterica incominciava a salirmi dalla gola …

Mentre correvo in bagno l’immagine dell’orrore dipinto negli occhi di Mr. Vagabonding  non mi abbandonava … il sugnotto era tornato!!

Il tovagliolo conteneva una strana sostanza viscida e bianchiccia, a molte sostanze organiche umane sarebbe potuta essere ricondotta … per la mia sanità mentale cerco ancora di convincermi che fosse qualche cosa di cucinato … ma una parte recondita del mio cervello urla e non si dà pace! :’(

La vendetta del sugnotto!

Questo che avete appena letto é un vecchio articolo apparso su BestDisgusting, il –oramai defunto– blog che io e Patsy curavamo a 4 mani.

Lo stile di scrittura e gli argomenti trattati sono quelli di quasi 10 anni fa e incollati qui senza una virgola di correzione. Se vi è sembrato che lo stile fosse immaturo, gli argomenti poveri e che a quella “a” mancasse proprio una bella H davanti probabilmente avete visto giusto!

Le foto, ahimè, sono andate quasi interamente perse. Le poche che troverete sono pescate per l’occasione dalla rete.

Per saperne di più:

BestDisgusting: http://www.madgrin.com/2011/06/30/bestdisgusting/

Indice della serie: http://www.madgrin.com/series/bestdisgusting

Altri della stessa serie<< BestDisgusting, vita e morte di una leggendaMr. Sfintere Scoordinato >>

Se vuoi dire la tua ... DILLA!