Anziano di 35 anni vendesi

palestraDopo un mese di inattività, anche se in vacanza abbiamo comunque scarpinato abbastanza, mi ero ripromesso di starmene in panciolle – in “decompressione” – per almeno un’altra settimana.

E così, fedele ai miei buoni propositi, avevo gentilmente declinato l’invito della buona Patsy di andare in palestra con lei lunedì beandomi, in cambio, delle comodità del divano di casa mia.

Martedì, però, incominciano a fioccare le email dei miei compagni di corso e sotto le loro pressanti richieste, mosso anche da una certa nostalgia nonchè preoccupato dall’ingrossarsi delle parti mollicce dell’addome, mi sono deciso alla fine ad andare anche io.

Martedì sera, quindi, faccio armi e bagli e vado in palestra abbastanza tranquillo di poter affrontare la lezione soprattutto perchè si trattava di una sola ora mentre prima dell’Estate ero abituato a farne due di seguito.

Inutile dire che la lezione è stata devastante. Alla fine avevo versato talmente tanto sudore da creare un piccolo lago di acqua salata che si andava già a popolare di creature misteriose mentre mi trascinavo verso le docce.

Ma la cosa più bella è stata svegliarsi stamattina, ho avuto un’anteprima – non richiesta – di come mi sentirò quando (se) sarò anziano: per uscire dal letto ho dovuto chiamare una badante e al lavoro avevo la tentazione di andarci col taxi.

Perchè non siamo nati in una bell’epoca storica dove il grasso era espressione di benessere e bellezza?

Se vuoi dire la tua ... DILLA!

11 commenti su “Anziano di 35 anni vendesi”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: