Questo piccolo piccolo Mondo …

smallworld Non c’è bisogno di farsi una passeggiata per le affollatissime vie del Cairo per capire quanti esseri umani siamo a calpestare questa povera Terra .

E’ sufficiente girare per le vie del centro di una grande città per renderci conto che siamo veramente in tanti eppure, nonostante le statistiche vadano decisamente contro a queste possibilità , può capitare di incontrare una faccia nota dove meno te lo aspetteresti … e se le coincidenze si ripetono anche più di una volta, beh allora qui c’è lo zampino di Colui che si diverte con le nostre vite !

La cosa più strana che mi è capitata è stata quella di incontrare all’estero una persona che non conoscevo personalmente . Accadde a Barcellona nel Dicembre del 2004 . Era oramai sera e ci trovavamo in una poco affollata piazza nei dintorni del porto. Una coppia di ragazze ci chiede delle informazioni in un inglese non perfetto e alle quali rispondiamo con un inglese ancora peggiore . Mentre ce ne andavamo sento chiamarmi, in italiano, per nome : una di quelle ragazze s’era ricordata della mia foto vista in una mailing list (la mia mailing list!) e mi aveva riconosciuto !

In un’altra occasione incontriamo l’amica di una nostra amica (che era con noi) in un affollatissimo mercatino a Spalato (in Croazia, dove, osservando il ciarpame in vendita, ho anche pensato di vendere il pc vecchio appena tornato in Italia) e, sempre per rimanere in tema di folle oceaniche , nell’edizione romana della Notte Bianca del 2006 , mentre nuotavamo nel mare di gente di Via del Corso , incrociamo degli amici che non vedevamo da tempo.

Dopo queste esperienze poco sono rimasto colpito dall’incontrare una amica che non vedevo da tantissimo in uno sperduto paesino della Toscana ma quest’anno le abbiamo battute tutte : durante il nostro viaggio negli USA incontriamo dei nostri conoscenti nella lavanderia a gettoni di una delle strutture di accoglienza di Yellowstone !

E’ proprio vero che gli italiano sono dappertutto !