Chengdu : everybody loves Chengdu Panda

Questo articolo è il numero 10 di un totale di 22 nella serie Cina 2010

Un aereo preso a tarda sera ci porta alla nostra tappa successiva: Chengdu.

Il volo è tranquillo e appena scesi troviamo facilmente il bus che ci porta in centro. Scesi dal pullman veniamo, però, assediati dai tassisti a caccia di clienti, quello che si interessa a noi é particolarmente aggressivo e dopo aver letto la nostra destinazione dal foglio che gli faccio vedere insiste per volere 30 Yuan senza voler usare . . . → Read More: Chengdu : everybody loves Chengdu Panda

Datong : Hard Sleep, Die Hard

Questo articolo è il numero 5 di un totale di 22 nella serie Cina 2010

In attesa del nostro volo da Xi’AnW a ChengduW, in un aeroporto che sembra un asilo dove orde di bambini mostrano il potere delle loro possenti ugole cinesi, ne approfitto per continuare a narrare le nostre gesta. Prima, però, menzione speciale ai cinesi e al loro modo di vivere l’aeroporto. La cena (costata, per due, meno di 1€) è stata a base di zuppone cinese. Venduto in grossi contenitori-scodella (si trovano . . . → Read More: Datong : Hard Sleep, Die Hard

Pechino : a faLe vapoLe

Questo articolo è il numero 4 di un totale di 22 nella serie Cina 2010

E’ passato diverso tempo da quando abbiamo lasciato Beijing ma la pelle ancora non ha dimenticato la sensazione di caldo-umido provata in quei giorni.

Arriviamo a tarda notte all’aeroporto con un volo proveniente da Mosca. Un ragazzo cinese ci aspetta all’uscita per portarci all’ostello, vicino a Piazza TiananmenW, il caldo – anche a quell’ora – è terribile: saranno almeno 40°.

L’ostello, Emperor Guesthouse, è molto carino, ricorda una costruzione tipica cinese . . . → Read More: Pechino : a faLe vapoLe

Volo vola aeroplanino di cartapesta

Questo articolo è il numero 3 di un totale di 22 nella serie Cina 2010

Mentre mancano appena 2h all’arrivo a Beijing mi dedico alla scrittura del mio primo post orientale, questo che state appunto leggendo.

Il viaggio è stato un pò quello della speranza, siamo partiti regolarmente da Roma con il volo dell’Aeroflot e appena arrivati sopra la Grande Madre Russia abbiamo incominciato a ballare come fossimo saliti su una giostra delle Montagne Russe.

Sull’aereo ci sediamo vicino ad una coppia che, con la solita . . . → Read More: Volo vola aeroplanino di cartapesta

Egitto, giorno 1 : Benvenuti nel Caos!

http://it.youtube.com/watch?v=P-NwT0MEV88″

Affrontare un viaggio in Egitto senza poter contare sul filtro e l’aiuto di un’Agenzia Turistica può essere complicato ma, al contempo, una esperienza molto bella e divertente .

Si scende dal protettivo e refrigerato ventre metallico dall’aereo dopo qualche ora di volo e si arriva all’aeroporto del Cairo: una struttura antiquata e calda dove non è difficile orientarsi per il semplice fatto che le dimensioni ridotte ti obbligano a percorrere l’unica strada verso l’uscita.

Pagata la tassa di ingresso ecco il primo assaggio della . . . → Read More: Egitto, giorno 1 : Benvenuti nel Caos!